Descrizione percorso

 

Senza Confini Walking sarà una camminata di 24 km, che avrà luogo domenica 29 settembre; non sarà come tutte le altre.. in quanto ci porterà ad attraversare ben tre confini, come se non esistessero confini, all’incrocio delle tre grandi culture nel cuore dell’Europa: quella latina, quella sassone e quella slava.

La partenza è programmata per le ore 10.00 alla stazione che si trova alla base della seggiovia di Seltschach – in Austria – , il primo tratto sarà semplice e molto scenografico, nei boschi della Carinzia; solo in prossimità del confine, troveremo qualche tratto un po’ più ripido che ci ricorderà che siamo in montagna, dopo il quale troveremo il primo ristoro con acqua, té freddo e frutta.

Dopo circa 6 km di cammino entreremo in territorio italiano e affronteremo un breve tragitto in salita (sempre in strada sterrata) dopo qualche Km raggiungeremo la località di Sant’ Antonio. A questo punto saremo al 12° km – circa metà percorso – e avremo la possibilità di fare una pausa nel principale ristoro, dove i partecipanti troveranno, oltre ad acqua e frutta, anche qualcosa di più sostanzioso preparato con prodotti tipici friulani, quali prosciutto, speck e formaggi.

Successivamente comincerà un tratto un po’ più impegnativo seppur sempre molto sicuro: un vero e proprio sentiero di montagna con tratti più ripidi ed un piccolo guado. Questo tratto di percorso sarà abbastanza breve, infatti dopo soli 2 km arriveremo a Poscolle, dove inizierà una parte in discesa, che ci condurrà a Fusine (15° km), all’incrocio con la strada statale 54.


Da quel punto, mancheranno ancora 9 km alla fine e, per chi decidesse di terminare lì la propria camminata, ci sarà la possibilità di usufruire di un servizio pullman fino a Planica, dov’è previsto l’arrivo.
Per chi invece volesse proseguire a piedi, attraversata la Statale, ci si immetterà nella pista ciclopedonale che va verso Lubiana. 

Sarà un tratto asfaltato, ciclopedonabile e fuori dal traffico, molto semplice, seppur sempre in mezzo al verde (vecchio tracciato ferroviario, riconvertito). Dopo qualche km ci sarà l’ultimo punto di ristoro con acqua, bibite fresche, biscotti e frutta. 
Il confine con la Slovenia verrà varcato a circa 3 km dall’arrivo, arrivati a Ratece , gireremo a destra per intraprendere l’ultimo tratto che ci porterà a Planica, località famosa per i trampolini per il salto con gli sci.
Lì verrà preparato per tutti un veloce pranzo a base di prodotti tipici sloveni.
Non essendoci premiazioni, una volta ristorato ognuno sarà libero di iniziare il ritorno a casa.
Buon divertimento!